Paolo Vergine

Campolongo Tapogliano (Udine)

Tel 347 4904179

Mail: verde.ecosofia@gmail.com

Diploma di Perito Agrario presso l’I.T.A.S di Cividale del Friuli

Corsi post diploma:

micologia, botanica, progettazione giardini, irrigazione, tecniche di comunicazione, PROGETTAZIONE IN PERMACULTURA, ORTICOLTURA NATURALE E SINERGICA, FOOD FOREST, A.O.R. (Agricoltura Organico Rigenerativa), PROGETTAZIONE DI FOOD FOREST, PROGETTAZIONE AVANZATA IN PERMACULTURA.

Dopo qualche anno di impiego come tecnico in acquacoltura, dal 1990 passo al giardinaggio, operando come responsabile tecnico in diverse aziende del settore ed in proprio, iniziando quasi da subito a proporre giardini naturali.

Lo studio e la sua conseguente applicazione sul campo, è da sempre una priorità nel mio lavoro.

Negli ultimi anni, vedo la necessità di studiare e diffondere tecniche NATURALI ed ECOLOGICHE di agricoltura e giardinaggio.

Per lavorare in questa direzione, studio la PERMACULTURA, metodo per realizzare ecosistemi umani stabili, sostenibili, resilienti, efficienti, senza sprechi.

Tratto inoltre l’Agricoltura SINERGICA e altre tecniche affini, metodi per rigenerare la fertilità spontanea della terra e produrre alimenti ad alto valore biologico, senza l’utilizzo di sostanze chimiche e veleni.

Studio e diffondo tecniche di AOR (Agricoltura Organica Rigenerativa).

Applico naturalmente al GIARDINAGGIO, tutte queste tecniche naturali, che rigenerano i cicli vitali e aumentano la biodiversità nel giardino. Con queste tecniche, si ottiene un luogo vivo, in equilibrio e PRIVO DI VELENI, in costante evoluzione, che genera un reale benessere ma, soprattutto, BELLO. Costruisco ex novo o curo l’esistente, migliorando anche la gestione economica, abbassandone i costi, progettando un’economia “circolare” ed olistica proprio a livello di spazi verdi familiari o di comunità.

Mi occupo anche di progettazione e ottimizzazione di insediamenti (ecovillaggi, aziende agricole naturali, fattorie didattiche, etc…), consulenza e divulgazione, sempre con i principi della Permacultura e di tecniche naturali ad economia circolare.

Attualmente sto curando la progettazione del “mio” Ecovillaggio/Cohousing, un luogo abitato, il più possibile autosufficiente, un luogo/contenitore “Food Forest Style” al cui interno si svilupperebbero anche:

un giardino commestibile o Food Forest, appunto,

un’orticoltura sinergica/naturale con laboratorio di trasformazione dei prodotti,

un vivaio di produzione di frutti antichi, erbe aromatiche e commestibili,

un servizio esterno di lavori e consulenze

un centro aziendale, conviviale e divulgativo.

Il luogo diventerà un punto di incontro e divulgazione delle varie tecniche e filosofie fin qui sviluppate.

Negli ultimi tempi arriva la mia adesione al progetto dei Giardinieri Bioetici, con la fondazione dell’omonima Associazione, che è la naturale evoluzione e compimento del mio percorso professionale.

Piccolo giardino commestibile.